Brand operativo da alcuni anni nel settore dello streetwear uomo/donna di lusso, in ogni collezione stupisce per originalità, ricercatezza ma soprattutto qualità e design. A mio avviso, la parola chiave per descrivere le collezioni che vengono proposte è audacia, intesa come volontà di distinguersi, di essere fuori dallo stereotipo comune, ma al contempo essere sempre se stessi. Fil rouge delle collezioni sono le vestibilità molto asciutte degli indumenti, denim dal taglio skinny, giacche molto sciancrate a contrasto con t-shirt e camicie leggermente più abbondanti.

Il quadro è completato da accessori glamour che richiamano lo stile vintage sempre  rivisitato in chiave  innovativa e sperimentale. Gli outfit proposti nelle varie collezioni richiamano lo stile rock, curato ma volontariamente disordinato per dar quel senso di shabby chic e di understatement che , a mio parere, caratterizza il marchio. Ne deriva comunque una completezza e una compiutezza delle collezioni, supportate anche da abbondanza di accessori, che rendono queste ultime paricolarmente interessanti e variegate. Aspetto fondamentale, infine, è la qualità dei tessuti e la ricercatezza dei particolari abbinata al design inconfondibile che hanno lanciato sul mercato internazionale il brand.

Leggi il seguito di questo post »

LANVIN loves H&M

3 novembre 2010

Siamo abituati oramai ad attendere novembre come mese in cui vengono presentate le collaborazioni fra i più eccellenti designer di moda e il marchio low cost H&M. Sicuramente apprezzabile l’intento di rendere alla portata di tutti capi che altrimenti si configurerebbero come proibitivi in alcuni casi. Quest’anno è la volta di Lanvin, rinomata maison di moda parigina. A prima vista si potrebbe dire che questa capsule collection evochi lo stile delle prime collezioni maschili Lanvin, attraverso un’interpretazione odierna di capi classici con un marcato riferimento a quello che, secondo lo spirito Lanvin, è il dandy moderno. Dalle foto della campagna pubblicitaria è difficile comprendere la qualità dei materiali, all’apparenza pregiati risultano capi come il trench, il cappotto doppiopetto, i tuxedo o i blazer; specialmente in questi si nota lo sforzo dei designer di Lanvin di creare una collezione, completa, che non si discosta sostanzialmente dai valori della maison. Non sfugge peraltro la scelta di adottare materiali meno costosi, come nel caso dei pantaloni sportivi, piuttosto che sacrificare il design. Spiccano tuttavia i tratti distintivi come nelle calzature che vengono presentate con colori metallizati o i papillon oversize e i dettagli leopardati che contraddistinguono il marchio. Come dichiarato dal direttore creativo Alber Elbaz: “Sarebbe un crimine non comprare qualcosa avendone la possibilità!”.

Trench, calzature metallizzate, abito chiaro con dettagli a contrasto

 

Tuxedo com papillon oversize

Leggi il seguito di questo post »